Diventa Destination Wedding Planner con IET!

Corso online di specializzazione per Destination Wedding Planner

– Destination Wedding –

dal 6 al 21 Settembre  2021

  • Fase propedeutica

    Libri di testo + piattaforma di e-learning

  • Fase d'aula full-time

    Impara dai migliori docenti, condividi la tua passione

  • Project work

    Realizza il tuo progetto seguito da un tutor esperto

  • Divulgazione CV

    Rielaborazione e divulgazione curriculum

Vuoi diventare Destination Wedding Planner?

Il Destination Wedding Planner rappresenta oggi l’estensione della professione del Wedding planner. Sempre più diffusa la tendenza degli stranieri di organizzare il proprio matrimonio in Italia, la figura del Destination Wedding planner si occupa di organizzare l’evento, nel rispetto di quelle che sono le culture, le tradizioni, la burocrazia e le normative del paese d’origine degli sposi. Per far ciò, deve essere in possesso di competenze specifiche; per citarne una, se non prima fra tutte, la conoscenza della lingua inglese.
Conoscere il Wedding tourism, analizzare il mercato nazionale e internazionale, conoscere le varie tipologie di riti e tradizioni sono alcuni degli aspetti oggetto di ulteriore approfondimento di questa emozionante e affascinante figura professionale.

Richiedi informazioni

Programma completo

PROGETTO FORMATIVO

Il Corso di specializzazione per Destination wedding planner fornirà ai corsisti una formazione completa relativa alle attività proprie dell’organizzatore di matrimoni di coppie di stranieri in Italia, così come di coppie italiane desiderose di convolare a nozze all’Estero. Il percorso per diventare Destination wedding planner necessita di costanza, dedizione e pazienza, ma di certo resta il mestiere tra i più emozionanti e meravigliosi nell’ambito turistico.

LE DATE

  • Lunedì 6 Settembre ore 09:00 – 13:00
  • Martedì 7 Settembre ore 09:00 – 13:00
  • Lunedì 13 Settembre ore 09:00 – 13:00
  • Martedì 14 Settembre ore 09:00 – 13:00
  • Lunedì 20 Settembre ore 09:00 – 13:00
  • Martedì 21 Settembre ore 09:00 – 13:00
  • REQUISITI

    Abilità nelle relazioni interpersonali, creatività, capacità di problem solving, puntualità, precisione e spiccate doti comunicative sono solo alcuni dei requisiti che un Destination Wedding planner deve avere, per svolgere al meglio la propria professione.

    Una buona conoscenza della lingua inglese rappresenta un requisito indispensabile per rapportarsi con clienti e fornitori stranieri.

    LAVORO

    Il destination wedding planner può svolgere il suo ruolo sia autonomamente che presso aziende o agenzie adibite all’organizzazione di eventi.

    ATTESTATI

    Attestato privato di frequenza del master
    Attestato di project Work
    Attestato di stage
    Attestato del modulo di sicurezza sul Lavoro (Rischio Basso)

    Lezioni propedeutiche
    • Origine della professione del wedding planner
    • Requisiti personali e professionali, attitudini, norme deontologiche
    • Diverse tipologie di eventi (spettacoli, meeting, matrimoni)
    Fase d'aula

    Fase d’aula virtuale di 24 ore

    • Definizione di “Turismo matrimoniale”
    • Differenza tra Wedding planner e Destination Wedding planner
    • La scelta dell’Italia come destinazione: Lago di Como, Venezia, Lago di Bracciano…
    • Il mercato del Destination wedding: Mappa  mondiale
    • Iter burocratici dei matrimoni per coppie di stranieri in Italia
    • Culture, tradizioni e cerimonie: come organizzare un  Matrimonio ad hoc
    • Differenza tra coppie italiane e coppie straniere
    • Tipologie di riti: simbolici, civili, religiosi
    • Gestione dell’Elopment
    • Promozione, pubblicità e social network
    Project work
    • Ai corsisti sarà affidato il compito di ideare e organizzare un evento matrimoniale tipo, partendo dall’analisi di tutti gli aspetti studiati durante le lezioni, fino alla redazione di un report dei risultati.

    Come candidarsi

    Compila con i tuoi dati il form di richiesta informazioni e ti contatteremo entro pochi giorni lavorativi. La prova di selezione prevede un colloquio motivazionale con un consulente didattico; oltre all’esito del colloquio verranno considerati il CV scolastico e lavorativo dei candidati e le lettere motivazionali prodotte. È possibile supportare la candidatura con un portfolio di lavori e progetti precedenti. La commissione esaminatrice, considerati tutti questi elementi, comunicherà al candidato l’esito della selezione.

    Partner